Cantine

Cormons
All’estremo lembo nord orientale d’Italia, in quel Friuli Venezia Giulia dalle zone vitivinicole più pregiate del mondo. Vi invitano a conoscere la Cantina Produttori Cormòns, nata alla fine degli anni Sessanta per la lungimiranza di alcuni viticoltori cormonesi, che hanno voluto fare tesoro di tradizioni secolari. Ezio Dalla Pozza, Aldo Moretti, Adriano Drius, Stefano Gregorat: Presidenti appassionati che, sostennero da principio che il futuro della vite e del vino non era legato a effimere mode, ma alla tenace valorizzazione del proprio territorio.
Monviert
Monviert è una storia d’amore tra la nostra famiglia e la nostra terra, i Colli Orientali del Friuli. Monviert, che in lingua friulana significa “monte aperto”, dà il nome alla nostra azienda e ad una linea di vini, massima espressione di una selezione di vigne.Il nome Monviert ha origine dalla testimone della nostra lunga tradizione, la chiesetta del 1522 edificata sulla sommità della collina, il “monte”, che veglia sui nostri 87 ettari e regala una visuale “aperta” sul panorama dei Colli Orientali.Un tempo punto di devozione e ristoro per i pellegrini, è stata restaurata dalla nostra famiglia, diventando il simbolo del patrimonio culturale vinicolo che custodiamo.
MarcoSara
Noi crediamo che un sistema di agricoltura organica, che rispetti la terra come ogni altro organismo vivente sia il modo migliore di preservare la qualità e l’autenticità delle nostre uve. La ricerca di un equilibrio con l’ambiente, il rispetto dei cicli naturali sono i principi che ci guidano nella vita e nella conduzione dell’azienda.
i Feudi di Romans
La tecnologia è legata alla crescita, alla tipicità del vino, al basso impatto ambientale. Qui, tra legno e acciaio, diamo complessità alla materia prima: l’uva.
Faresin Davide
L’azienda agricola Davide Feresin è situata presso l’antico borgo di San Quirino vicino a Cormons già “Città del vino” e centro nevralgico delle zone a denominazione di origine del Collio e dell’Isonzo, in uno scenario unico per le caratteristiche del terreno e del microclima, coccolato dalle rive dell’Isonzo, dal torrente Judrio e accarezzato dalla brezza del Mar Adriatico.Fu proprio Leopoldo, bisnonno di Davide (l’attuale proprietario), ad affrancarsi nel 1954 regalando l’autonomia ai terreni e alle costruzioni rurali: in questa maniera iniziò una lunga e profonda tradizione familiare che legherà indissolubilmente la storia della famiglia Feresin al rispetto della terra, della vigna e al loro speciale prodotto: il vino appunto.